I 'suoni del cibo': a quali siamo più affezionati e come influenzano la percezione gustativa? - IDEA Food & Beverage

Marketing strategy
& Business Development

Beyond the comfort zone

I ‘suoni del cibo’: a quali siamo più affezionati e come influenzano la percezione gustativa?

Se nel precedente articolo abbiamo parlato della musica che accompagna il cibo, oggi parliamo della musica che al contrario viene creata […]

Tag:, ,

Condividi:

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppLinkedInEmail
Se nel precedente articolo abbiamo parlato della musica che accompagna il cibo, oggi parliamo della musica che al contrario viene creata dal cibo!

Le patatine fritte sarebbero così famose se non dessero vita al caratteristico suono sotto il palato?
Inconsciamente, spesso, “mangiamo” anche attraverso l’udito valutando la qualità di un alimento a seconda del suono che esso provoca quando lo addentiamo o quando lo mastichiamo.
I suoni del cibo influenzano enormemente la nostra percezione gustativa.
Spence, luminare della scienza multisensoriale del cibo lo ha addirittura scientificamente provato.

E SE IL SUONO FOSSE UN GUSTO?

“Ogni boccone di ogni cibo o pietanza ci rimanda ad un suono che abbiamo memorizzato e involontariamente abbinato all’alimento in questione discriminandone una sua versione originale o alterata.”


Cosa significa?


Se una carota cruda non facesse ‘tock’ sotto i denti cosa pensereste?
Pensereste che non sia fresca, che sia vecchia o comunque non buona.
Se una bibita gassata nel bicchiere non ‘frizzasse’ che bibita sarebbe?
Se la panna del vostro cappuccino non avvolgesse il palato ‘frusciando’, che cappuccino stareste bevendo?
Questi esempi si riferiscono, a detta di Spence, a cibi che provocano i ‘rumori’ a noi più cari quando decidiamo di mangiare qualcosa piuttosto che qualcos’altro.
Scrocchiante come le patatine, croccante come una lattuga addentata, crepitante come il bacon (caro ai nostri cugini inglesi), sono tutte entusiasmanti esperienze uditive che avvengono sotto il nostro palato e a cui siamo estremamente affezionati.
Anche il suono della carbonatazione, ovvero dell’effervescenza, è entrato a far parte del nostro vocabolario uditivo come anche quello della cremosità.
Mangiare è un atto totale e noi non possiamo che continuare a studiare e valutare l’impatto del suono, del rumore sul piacere che si prova durante un pasto.

Anche i suoni ambientali influenzano quella che è l’esperienza di degustazione.

E voi cosa ne pensate?
Nel vostro ristorante curate l’esperienza uditiva dei vostri ospiti?
E siete coscienti che quando mangiano “degustano” anche con le orecchie?

In un prossimo articolo vi racconteremo anche della bizzarra ‘Gastrofonia’!
#food culture

Iscriviti alla nostra newsletter!
Vuoi restare aggiornato sulle ultime novità e trend
del food & beverage? Iscriviti!

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi della legge n. 196/2003, come descritto dalla relativa policy.

#food culture

Nuova sfida alimentare: gli insetti a tavola. Siete pronti ad assaggiarli?

#attualità food & beverage

TWS_BIWA 2016

#case history

L’estro nel piatto: chef e opere d’arte commestibili.

#food culture