Cos’è il marketing e che vantaggio porta alla tua azienda? - IDEA Food & Beverage

Marketing strategy
& Business Development

Beyond the comfort zone

Cos’è il marketing e che vantaggio porta alla tua azienda?

Come primo post del nostro blog, vogliamo partire dalle basi del nostro lavoro.
Il blog ha infatti lo scopo di creare cultura nei nostri lettori, e di rendere comprensibile il mondo della consulenza di marketing.

Tag:, , ,

Condividi:

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppLinkedInEmail

Network marketing?

Iniziamo con una doverosa distinzione: il network marketing è qualcosa di totalmente differente dal marketing.

Nel network marketing si creano delle reti di venditori (legittime o meno) per la promozione di prodotti monomarca a livello commerciale, il guadagno deriva dalla vendita oltre che dall’affiliazione di altri venditori “sottoposti”. 

NON facciamo network marketing.

Comunicazione?

Il marketing non è solamente comunicazione.

Invece la comunicazione è una parte del marketing.

Utilizzando una delle più celebri definizioni del marketing (quella delle “4P di Jerome McCarthy) comprendiamo che il marketing si occupa di:

  • Product (prodotto);
  • Price (prezzo);
  • Place (distribuzione/punto vendita);
  • Promotion (promozione, ovvero comunicazione).

Il marketing quindi è…?

Il marketing è quindi tutta quella serie di attività che, agendo sul prodotto (ricerca e sviluppo, packaging, affinamento ed altro), sul prezzo (strategia e posizionamento di prezzo, scontistica, posizionamento di prodotti civetta, etc.), sul punto vendita e sulla distribuzione (GDO o non GDO? agenti o non agenti? miglioramento della rete distributiva, affinamento del punto vendita, strategie di vendita B2B, etc.) e sulla promozione (comunicazione, campagne di advertising, tono di voce, etc.) operano affinché il singolo prodotto oppure l’azienda che lo produce abbiano un corretto posizionamento nel mercato al fine di incrementare vendite e marginalità.

Quando dovrebbe intervenire il marketing?

Sfortunatamente molte aziende richiedono la consulenza di un’azienda che si occupa di marketing già ad azienda avviata o prodotto lanciato, con lo scopo di aumentare le vendite e migliorare le possibilità sul mercato. Magari dopo aver notato difficoltà di vendita o altre problematiche.

Quindi, spesso, il marketing viene utilizzato come tappa-buchi.

Il momento migliore in cui far intervenire un consulente di marketing è invece proprio quello precedente: il periodo di “ricerca e sviluppo”, ovvero quello nel quale un prodotto o una azienda vengono pensati, vengono ideati e vengono perfezionati prima del lancio.

Il consulente di marketing, attraverso una attività di analisi e ricerca di mercato può, in questa fase, permettere di comprendere fin da subito quali sono le possibilità offerte dal mercato (numero di potenziali clienti, massima cifra spendibile dal cliente, tipologie e segmentazione del target, utilità percepita del prodotto o servizio, etc.).

In questo modo, il marketing, attraverso un investimento iniziale permette addirittura un risparmio successivo essendo in grado – fin dalla fase di analisi – di elaborare una strategia di lancio efficace oltre che di comprendere eventuali falle o di scoprire perfino se un prodotto o servizio sono potenzialmente fallimentari.

Non bisognerebbe mai aver timore di consultare un’azienda che si occupa di consulenza di marketing, anche se solo per un preventivo. Perché spesso può salvare quelle che sono le sorti di un’azienda anche solo consigliando cautela.

“Produci ciò che puoi vendere, non vendere ciò che hai prodotto.”

#marketing basics

Iscriviti alla nostra newsletter!
Vuoi restare aggiornato sulle ultime novità e trend
del food & beverage? Iscriviti!

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi della legge n. 196/2003, come descritto dalla relativa policy.

#marketing basics

STAR WARS DAY: degustiamo insieme lo snack preferito di Jabba.

#attualità food & beverage

La musica influenza i sapori che percepiamo? Si. Ecco perché!

#attualità food & beverage

I ‘suoni del cibo’: a quali siamo più affezionati e come influenzano la percezione gustativa?

#food culture