50 Best Restaurants: è l'Osteria Francescana di Bottura il miglior ristorante al mondo! - Idea Food and Beverage

Marketing strategy
& Business Development

Beyond the comfort zone

50 Best Restaurants: è l’Osteria Francescana di Bottura il miglior ristorante al mondo!

L’unione fa la forza!  È questo il mantra che ha guidato e continuerà a guidare l’ascesa degli chef che rappresentano […]

Tag:, , , ,

Condividi:

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppLinkedInEmail

L’unione fa la forza! 
È questo il mantra che ha guidato e continuerà a guidare l’ascesa degli chef che rappresentano la nostra cultura gastronomica nel mondo.
Ieri a Bilbao, l’evento più atteso, quello che ogni anno fa piangere, esultare, gioire ed imprecare: 50 Best Restaurants!

Bottura, per la seconda volta in tre anni, sale sul gradino più alto del podio e la sua Osteria Francescana si aggiudica il titolo di miglior ristorante al mondo.
Ad applaudirlo colleghi come Enrico Crippa, Alajmo, Niko Romito che scalando anche loro la classifica dei Best 50, si dicono orgogliosi di essere guidati e rappresentati da uno chef artista, dallo chef umile che nella famiglia e nell’amore per il suo mestiere riesce a trovare la motivazione per crescere e migliorarsi ogni giorno.
È fondamentale oggi avere degli esempi di vita, degli obiettivi che in un continuo crescendo di opportunità ed incontri si evolvano e trascinino con se nuovi entusiasmi.

Bottura può essere l’esempio e insieme anche la motivazione. 

Ha saputo, con un innato spirito comunicativo, parlare ad appassionati e amanti del gusto non passando mai per i classici canali mediatici, non facendo televisione e show.
Ha fatto parlare di sé esclusivamente grazie alla passione che ha trascinato la sua attività: la passione per il bello che gli ha fatto meritare una laurea ad honorem in arte, la passione per il buono che permette al piccolo ristorante pluristellato di Modena di avere una lista di attesa di circa sei mesi, la passione per il bene che impegna Bottura in opere di beneficienza in tutto il mondo.

La filosofia anti-spreco si è accompagnata, nella sua idea, alla solidarietà ed ha dato vita al progetto ‘Refettorio’: dapprima inaugurato in Italia, poi esportato a Rio de Janeiro e da qualche giorno esportato anche a Parigi.

La sua dedizione è disarmante.

È facile sentirsi piccoli al fianco di Massimo Bottura e altrettanto piccoli al fianco della donna a cui lui stesso afferma di dover dar merito della maggior parte dei suoi successi.
Lo Chef e sua moglie Lara Gilmore, fianco a fianco, continuano ad amare la loro vita come il loro lavoro e – si sa – l’amore è il migliore amplificatore dell’entusiasmo e l’entusiasmo è la chiave del successo, di quello duraturo e dinamico.

 

Il segreto che si cela dietro i suoi risultati?

Bottura si affida alle parole di Bob Dylan per spiegarlo:

“Alzarsi al mattino, andare a letto la sera e nel frattempo fare ciò che hai deciso di fare.”

Determinazione, sacrificio e cuore: le parole chiave dei grandi risultati di Chef Bottura e dell’Osteria Francescana.

Chapeau e grazie, Massimo!

#attualità food & beverage

Iscriviti alla nostra newsletter!
Vuoi restare aggiornato sulle ultime novità e trend
del food & beverage? Iscriviti!

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi della legge n. 196/2003, come descritto dalla relativa policy.

#attualità food & beverage

“Brexilitolo”: l’improvvisa attenzione degli inglesi alla salute dentale e l’attacco al Prosecco

#attualità food & beverage

La musica influenza i sapori che percepiamo? Si. Ecco perché!

#attualità food & beverage

Sake Nomazake e Doburoku: il futuro degli spirits in Italia. Scopriamo queste eccellenze dell’enogastronomia giapponese

#food culture